reporter in erba ?

Cerchiamo ragazzi in gamba che vogliano scrivere brevi articoli e news in qualche modo collegate al mondo degli studenti. Mandaci un'email a info@asvp.it se ti interessa.

sala studi

Vieni a studiare in sala studi Forzinetti! Siamo in piazza XX settembre in pieno centro!
 

login

utente:
password:
| salva password

prima pagina

non disponibile
prima pagina in aggiornamento! attendi alcuni secondi e poi ricarica la pagina !

pubblicità

Cronaca
.
In difesa dei clochard lasciati al gelo
 10:42 lunedì 12 gennaio 2009

Sul Corriere della Sera del 9 gennaio 2009 è comparso un articolo di Gian Antonio Stella (il giornalista reso famoso dal libro La Casta) sui senza tetto.

Il problema viene "annualmente" riportato alla risalta dall'abbassamento della temperature.

Riporto a seguire l'incipit dell'articolo (la versione completa è presente sul sito www.corriere.it); è da segnalare anche uno tra i libi segnalati nell'articolo La leggenda del santo bevitore di Joseph Roth, autore tanto caro a Giuseppe Pontiggia e più volte da lui citato nella trasmissione radiofonica "Dentro la sera - conversazioni sullo scrivere" che consiglio a tutti di ascolatare.

In difesa dei clochard lasciati al gelo

Da Mestre a Genova, la linea dura con gli emarginati. Stazioni chiuse di notte, coperte negate, «bravate»

La stazione di Mestre

 «Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell'uomo non ha dove posare il capo», spiega Gesù nel Vangelo di Matteo. Eppure non passa giorno nel nostro (sedicente) cattolicissimo Paese senza che tanti (sedicenti) cattolici con la bocca piena di parole bellicose in nome delle tradizioni cattoliche mostrino un quotidiano disprezzo verso chi «non ha dove posare il capo». Un esempio? L'altolà della polizia ai volontari che portavano tè caldo ai clochard rifugiati nella stazione di Mestre: «Non avete l'autorizzazione».

fonte: www.corriere.it

Add to Googlecommenti rss2feed

nessun commento presente
per inserire un commento effettua il login

page written in 0,09 seconds

post<li>